Filibustieri alla Frontiera: due mentecatti in cerca di denaro

Quindi, la campagna di Freebooters on the Frontier che stavamo organizzando è alla sua seconda sessione.

Premetto che stiamo giocando (almeno per ora, vedi sotto) con la 1e e non con la 2e, dato che è in alpha playtest.

I giocatori: io, Barakiel (non è sul forum, almeno per ora) e @thekernelinyellow nel ruolo del Giudice.

Sto registrando le sessioni e le sto montando, comprimendo e tagliando i tempi morti, e trasformandolo in un podcast. Vorrei specificare che non è a scopo di intrattenimento ma a scopo informativo e di analisi.

Sessione zero: Creazione del mondo

La sessione zero l’abbiamo svolta per creare i personaggi (rapido) e il mondo (per niente rapido). Ho pensato che non fosse particolarmente utile mostrare la creazione dei personaggi, dato che è così snellita.

Mi spiego: Freebooters prevede che i personaggi possano facilmente morire, e che un altro personaggio venga creato al loro posto quando ciò succede. Ciò li rende abbastanza spendibili, ed essendo generati casualmente, abbiamo proceduto in maniera puramente meccanicistica e abbiamo generato un guerriero umano chiamato Astyrian e un’elfa ladra chiamata Thrilmandith, in breve Trill.

Molta più attenzione è dedicata alla creazione del mondo, dato che è ciò che permane anche con il ricambio dei personaggi. È qui che abbiamo cominciato a descrivere i personaggi e a parlare delle loro motivazioni – roba molto semplice, si tratta di due mentecatti dopotutto. Tutto questo ci ha occupato quasi l’intera sessione e potete trovare qui l’episodio del podcast.

Le cose che mi hanno stupito della creazione del mondo è quanto sia lunga. Non lo considero un negativo, perché sono molto contento di tutta la roba che abbiamo creato – porca puttana se non ho voglia di vivere in questo posto – ma ho l’impressione che molte delle regioni che abbiamo fatto potrebbero finire per essere usate in gioco.

A quanto pare Freebooters 2e la snellisce un pochino, limitando la creazione a una regione singola. In ogni caso, ci siamo divertiti tantissimo a mettere insieme questo posto inospitale.

Prima sessione: Esplorare l’Acquamorte

Mercoledì abbiamo fatto la seconda sessione. La prima cosa che abbiamo notato è che i playtest docs dell’alpha di Freebooters 2e sono stati pesantemente aggiornati da quando avevamo fatto la sessione zero, e perciò abbiamo deciso di integrare alcune di queste regole.

In primis, @thekernelinyellow ha creato Threads (fili) invece dei Fronti, e ha usato le regole aggiornate di Freebooters 2e per la creazione dei Dungeon.

In secondo luogo, ogniqualvolta una mossa ci sembrava fosse poco chiara, abbiamo guardato la versione di Freebooters 2e, e nei casi in cui questo è accaduto la mossa della 2e era più chiara e concisa. L’esempio calzante è quello della mossa Percepire, che in 2e indica molto più chiaramente quando si tira: prima di tutto il Giudice descrive tutto ciò che sia immediatamente percepibile, e solo se un giocatore vuole sapere di più si va al tiro – con rischio di mossa del Giudice sul fallimento.

Stiamo dunque considerando la possibilità di passare direttamente alla 2e, dato che sembra che diventi sempre più completa settimana dopo settimana.

Abbiamo passato l’inizio della sessione a discutere delle regole, più o meno metà del tempo rimanente a esplorare la palude dell’Acquamorte, e la metà finale a esplorare una rovina di una torre di guardia che abbiamo trovato, che si è rivelata l’entrata a un più grosso dungeon.

Il tutto si è svolto abbastanza lentamente, perché da quello che ho capito @thekernelinyellow si stava impratichendo con le meccaniche di generazione del dungeon, e lo ha fatto al volo dal vivo. Freebooters richiede più dettaglio di Dungeon World nella mappatura dei dungeon, e utilizza una serie di tabelle casuali miste a decisioni del Giudice per metterli giù.

Inoltre, abbiamo sbagliato noi a non reclutare gregari prima di avventurarci – pensavamo di doverli pagare in anticipo, ma ciò non era necessario. Procederemo comunque spavaldi, e probabilmente ne pagheremo le conseguenze con la morte.

Credo che l’ultima volta che abbia giocato un personaggio che considero così feccia sia quando ho giocato Elfs. È un idiota, coraggioso nei momenti peggiori, sgarbato, iracondo e lievemente misogino.

Come mi immagino Astyrian

Come mi immagino Trill

L’episodio del podcast è in arrivo, così potrete osservare l’uso delle meccaniche più in dettaglio, non appena trovo il tempo di fare il montaggio.

2 Mi Piace

Per aggiungere un po’ di contesto (e magari salvare altri dal mio errore): il manuale di Freebooters 2e presenta le procedure di creazione dungeon come qualcosa che si può svolgere prima della sessione, sia come qualcosa che si può svolgere durante, mappando il dungeon man mano che i personaggi passano da una stanza all’altra. Di fatto c’è da tirare pochi d12 per ogni stanza e consultare le relative tabelle, cosa che è probabilmente immediata da fare al tavolo, con tutto sottomano, i dadi fisici e il manuale cartaceo, meno immediato quando ogni pezzo (giocatori compresi) è su una scheda diversa del browser. La cosa che mi ha rallentato di più la generazione è stato il passare da una tabella all’altra (infatti mi sa che mi preparerò una versione “index card” o giù di lì delle tabelle, per ridurre la caccia).

Insomma, secondo me se giocate online è meglio prevedere un momento per il Giudice in cui prepararsi il dungeon, se vi siete stampati tutto si può fare molto rapidamente in corsa.

1 Mi Piace