Gioco introduttivo old-school

Mi rivolgo soprattutto a @thekernelinyellow dato che pare che in questa categoria siamo noi due polli e basta.

Premetto: ho iniziato a giocare D&D con la terza edizione, che mi ha fatto abbastanza schifo sin dall’inizio. Dopo una parentesi con la quarta, che aveva i suoi perché, ho cominciato a provare altri giochi come True20, 13ma Era (ottimo!), Savage Worlds, per poi andare nei forgiti come Agon, Cani nella Vigna, e infine Apocalypse World. Sono tornato al fantasy cazzaro solo con Dungeon World (anche se è il mio gioco più giocato, probabilmente).

Ho seguito con interesse gli sviluppi della community OSR, e anche se non ne condivido alcuni principî, ci sono altre cose che mi attirano enormemente: il focus sul materiale autoprodotto e alle licenze libere, il rimaneggiamento continuo dei regolamenti, la semplicità delle regole, e l’attenzione ai principî del game master.

Mi chiedevo dunque con che gioco cominciare cimentarmi in questa categoria. Ci vorrebbe anche qualcosa di dotato di una buona guida del GM, perché preferisco che le procedure del GM siano esplicitate abbastanza fortemente, in maniera da capire come sfruttare il gioco al meglio.

Chiaramente ci sono le vecchie edizioni di D&D, l’epica B/X o la BECMI, e le razze come classi mi hanno sempre attizzato parecchio, ma mi chiedevo se ci fosse altro che mi si possa consigliare.

1 Mi Piace

Ciao, in questi giorni sto preparando la mia prima avventura Osr e ho scelto di usare Knave, regolamento di otto pagine (di cui quattro di tabelle) che trovo veramente efficace nella sua semplicità e assolutamente adatto come introduzione al pensiero osr. Zero classi, solo umani, tutto si regge sull’equipaggiamento, secondo il principio che quello che hai nello zaino definisce quello che sai fare (anche gli incantesimi non sono altro che slot nell’inventario). Lo puoi trovare facilmente online, anche tradotto in italiano. A prescindere credo sia una lettura interessante.

2 Mi Piace

Knave non l’ho ancora provato, però l’autore mi piace parecchio (se vuoi una cosa senza impegno, il suo Maze Rats è un piccolo gioiello).

Una buona guida del GM è difficile da trovare, perché tantissimi si costruiscono le proprie procedure giocando e assemblando un Frankenstein di spunti e idee da ovunque. Mettici pure il fattore “Appendice N”, che spinge moltissimi a trasformare le guide del GM in elenchi di letture consigliate (cosa che trovo interessantissima per il curioso e l’aspirante game designer, frustrante per chi vorrebbe solo giocare).

Alla fine del pippone, i miei consigli sono fondamentalmente due:

  1. Lamentations ha una guida del GM passabile, anche se ci hanno promesso per anni una versione migliore. Se giochi a Lamentations, puoi appoggiarti anche alle loro avventure, che di solito contengono dei buoni consigli per il GM (anche se specifici per l’avventura)
  2. Gioca o anche solo leggi Tomb of the Serpent Kings , che è un Dungeon “didattico” sia per i giocatori che per il GM.
2 Mi Piace

Conosco Maze Rats - da cui ho rubato la tabella di generazione incantesimi che userò per generare pergamene e pozioni - ma preferisco Knave che mi sembra la naturale evoluzione, oltre che un modo per renderlo ultra-compatibile. Lamentations lo trovo respingente, non so perché, forse per il tono delle avventure. Ma prima o poi approfondirò. Mi viene in mente che anche The Black Hack può essere interessante, anche se lo trovo più macchinoso. Sul versante horror/sci-fi consiglio Mothership, che mi piace tantissimo.

1 Mi Piace

5 messaggi sono stati spostati in un nuovo Argomento: Perché giocare old-school?

Riporto quanto detto da @AndreaParducci nel messaggio separato.

Volevo solo segnalare che come versione di B/X ho trovato Old School Essentials, che è forse la versione di B/X più chiara da leggere che io abbia provato a leggere. A quanto pare garantiscono che sia identico regola per regola al venerabile gioco. Hanno anche una decente sezione, anche se corta, sull’arbitraggio e sul ruolo dell’arbitro, e un’altra sezione introduttiva sul genere di avventure che ci sia aspetta di fare con questo gioco.

3 Mi Piace

OSE non l’ho mai giocato, ma ha un’ottima fama e, soprattutto, ci sono tonnellate di materiale in giro. In effetti potrebbe essere un ottimo punto di partenza per avvicinarsi allo stile.

2 Mi Piace

non puoi definire troppo strettamente queste cose in un osr, perchè parte della filosofia è che i contenuti del gioco sono una cosa approntata dal master, che ci deve fare anche della specie di game design sopra.

detto questo, il mio consiglio è sempre Into The Odd

2 Mi Piace

Segnalo che Need Games ha recentemente annunciato la pubblicazione di Old-School Essentials in italiano. Penso che sia prevista per Lucca Comics & Games 2020.

3 Mi Piace

Dungeon Crawl Classic!
Esagerato! La lingua inglese non deve essere per nessuno un problema tuttavia.

Non ci ho mai giocato (i miei giocatori si rifiutano di giocare qualunque cosa non sia forgita e del ramo Edwardsiano), ma il regolamento promette divertimento puro e senza pensieri.

Altrimenti voto Old School Essential. Chiarissimo in ogni procedura di gioco e filologico. E pieno di materiale bello. Ma questo vale per tutta la old school.
Tomb of rhe serpent king è davvero un tutorial old school, si tratta a mio avviso di un ottimo consiglio.

Non conosco Into the Odd e se qualcuno vuole “vendermelo” sono tutto orecchi.

2 Mi Piace

che ne dici se ti linko il pdf della versione free e ti fai un’idea da solo?

(i miei giocatori si rifiutano di giocare qualunque cosa non sia forgita e del ramo Edwardsiano)

eh, biasimali.

3 Mi Piace