Il culto di Heroquest

Questa discussione è stata separata a partire da questo intervento di @Nik all’interno di Apocalypse World: come si gioca, secondo l'autore.

Heroquest di Laws? Ho sempre avuto interesse a provarlo. Ci sono istruzioni reperibili online per giocarlo come l’autore non dice di giocarlo?

1 Mi Piace

@Nik, riesci a recuperare qualche vecchio thread di Actual Play da The Forge da mostrare come esempio?

Ma stiamo parlando di hero quest il boardgame?

No, HeroQuest il GDR della Chaosium Inc., la prima edizione del quale fu scritta da Robin D. Laws.

All’epoca mi sa che era pubblicato da Moon Design Publications.

Giusto, l’ha acquisito Chaosium dopo. Recentemente è stata rilasciato un SRD libero, aperto e gratuito della versione generica del sistema, chiamata QuestWorlds SRD. Mentre il nome HeroQuest viene riservato all’applicazione di tale sistema all’ambientazione di Glorantha.

1 Mi Piace

Ricordo solo che la prima edizione di Heroquest andava sotto il nome di Hero Wars ed era edita dalla Issaries Inc.; si parla di questa, per la maggior parte, in riferimento ai forum di the forge (sperando di non sbagliarmi). Qui c’è il link di una recensione di Ron Edwards:

http://www.indie-rpgs.com/reviews/16/

Le mie informazioni al riguardo delle versioni del gioco o alla storia editoriale del Glorantha si limitano ai post sull’argomento di Gentechegioca, sono sicuro che @Nik o Moreno possono spiegare molto meglio. Invece vi posto il link per le cosiddette “Mike Holmes Heresies”, che più che delle modifiche sono un modo particolare di osservare le regole di Hero Wars/ Heroquest allo scopo di favorire un tipo di agenda narrativista.

https://glorantha.steff.in/digests/HeroQuest-rules/20261.html

Credo che, prima ancora delle regole - che comunque furono innovative, se non erro fu il primo gioco a implementare una risoluzione dei conflitti basata sulla “fortune in the middle” - è l’approccio al setting a costituire un elemento di interesse. Purtroppo non ricordo precisamente il video in cui ne parla, ma c’era questa differenza per Ron tra Glorantha come canone e “celebrazione” del prodotto di Stafford, soprattutto nelle ultime edizioni, e Glorantha come un insieme di elementi selezionati e assemblati creativamente da ogni specifico gruppo. Almeno, questa è la parte che mi affascina di più del prodotto :smile:

2 Mi Piace

Una delle cose più interessanti che ricordo è che all’inizio (se non sbaglio nella seconda edizione) ti diceva “ehi, queste non sono regole. Sono dei tool a disposizione per risolvere le situazioni di gioco, in base a come volete giocare e a quando vi servono. Eccoli, usateli scegliendo quelli che ritene più opportuni”.
Il cosiddetto YGWV: Your Game Will Vary

Che, all’epoca, mi fece esplodere il cervello :smiley:

se parli della seconda edizione di heroquest, fu un esplicito tentativo di laws (che non crede all’esistenza del narrativismo, per quanto bislacca questa affermazione possa sembrare) di allontanarsi dall’interpretazione popolare su the forge.

Mi trovi dei riferimenti a riguardo, @Nik?

Sì, ti confermo che è la seconda edizione di HeroQuest (sono andato a recuperare il pdf in uno degli HD esterni):

Quindi mi state dicendo che in sostanza è un gioco leggermente meno faticoso da giocare cercando di far emergere una storia rispetto a giochi mainstream.

Non ci ho mai giocato e non l’ho mai letto. So soltanto che l’ultima versione (la SRD che ho citato sopra) piace anche a Ron Edwards e ci sta sviluppando un gioco sopra, chiamato Cosmic Zap.

1 Mi Piace

Beh cavolo. Aspetto che esca questo Cosmic Zap e gioco a quello allora!

1 Mi Piace

Cioè, fammi capire, Laws ha tentato attivamente di staccarsi di dosso The Forge e Ron Edwards gli sviluppa i giochi sopra?

2 Mi Piace

L’assoluto pazzuomo.

3 Mi Piace

Non è mica il primo che, a posteriori, ha preso un po’ le distanze, in realtà.

Matteo, di questo concetto di applicare sistemi di risoluzione diversi in base agli obiettivi del gruppo ne parla anche Ron in questo devlog di Cosmic Zap:

https://adeptplay.com/actual-play/science-fiction-freaks-out-about-reproductive-rights-again

In pratica, da quello che ho capito leggendo, si può usare uno dei vari proposti sistemi di risoluzione a seconda del modo in cui si vuole giocare un certo conflitto.

1 Mi Piace

Figo il video, poi me lo guardo. Tnx.

Sì, da quello che ricordo funzionava più o meno in quel modo. Oddio, sono passati milioni di anni da quando ho letto il regolamento di HeroQuest, dovrei rileggerlo per essere certo della cosa.