[Il Silenzio dei minotauri] Il Vecchio Ularteh e i Cilindri di Bronzo

Vado di actual play .

Il Grigio è la Mucca di Gigi.
E’ un artista di strada che accompagna da 25 anni come servitore e amico il vecchio marionettista Ularteh e Gigi ci fa sapere che il Grigio vuole bene al Vecchio, anche perchè Ularteh è definito e pensato come uomo buono e gentile, un cuore semplice e amabile.
Sono poverissimi e quasi mendicanti. Senza fissa dimora per le strade di Degringolade.

Le Marionette sono dei Cilindri di Bronzo Rosso molto molto prezioso che raffigurano su 4 lati ideali, in bassorilievo a sbalzo, delle figure gloriose e mitiche ma a volte anche quotidiane e semplici.
Vengono tenute e mosse da dei fili ricavati da un Ragno Fiore praticamente invisibili, in modo che possa sembrare che le Marionette si muovano da sole.

Ma in realtà le Marionette sono dei Cilindri rigidi, per quanto sospese e mosse dal marionettista non fanno nulla, non hanno alcun effetto speciale o strano a vederle, a differenza di tante meraviglie di Degingolade, come i Delfini con i baffi che cambiano i disegni sulla loro pelle sulle rive del Fiume Vadhm o la Torre degli Eroi dove i fiori proiettano le gesta degli eroi del passato, o l’Arena dei Combattenti che infiamma i cuori.

Le Storie che Ularteh racconta con le Marionette poi sono strane, abbastanza noiose e in apparenza vecchie e passate, inutili e allo stesso tempo apodittiche, tutto sommato unilaterali, con la tendenza a creare una morale rigida, univoca ed evidente.
Decisamente poco accattivanti nella struttura del racconto.

I Personaggi che rappresentano sono figure che nessuno mai ha nominato o sentito in Degringolade e nessuno le riconosce, sono diverse e aliene rispetto alle consuetudini ed al modo di pensare di Degringolade.
E’ di fatto un fallimento da 25 anni.

A nessuno interessa sta roba e solo un gruppo di bambini orfani segue di tanto in tanto Ularteh e il Grigio per i quartieri di Degringolade assistendo al loro spettacolo.
I bambini sembrano rapiti dalle Marionette, ma forse sono solo rassicurati dall’avere qualcosa che li tenga insieme in modo innocuo e buono non avendo più una famiglia loro.
Ularteh, che naturalmente è quasi del tutto cieco, sostiene che le Marionette sono Vive.
Che quando vengono Raccontate le loro Storie le Marionette prendono Vita, sono loro a raccontare in prima persona le loro stesse Storie e che le Storie stesse sono Vive, cioè agiscono Cambiando Sempre le Persone che le ascoltano.

In pratica mettendo in scena la Storia questa entra nella vita di chi guarda e cambierà il comportamento di quella persona. Ularteh intende “in modo diretto, come causa effetto”, non perchè la persona che assiste ci ragiona e medita sopra, ma per il semplice fatto di assistere allo spettacolo e ascoltare le Marionette.

Dice di vederle vivere e di vedere che le Persone vengono raggiunte dalle Storie in quel modo, un modo attivamente agente.
Solo che nessuno si ferma ad ascoltare. E per questo Ularteh piange.
E piange soprattutto pensando a quando, fra poco, morirà e nessuno farà più vivere le Marionette.
Ularteh è chiaramente un Intrinseco con Credenze Strane.
Ma le credenze strane in Degrigolade a volte sono vere…chiarisco a Gigi che non ho idea se quello che dice Ularteh sia vero o no e gli chiedo se lui ha mai provato o visto quello che Ularteh afferma.

Gigi dice che no, per ora le Marionette ai suoi occhi sono un semplice e bellissimo manufatto senza stranezze perchè non ha mai visto o udito in esse nulla di meraviglioso.
Ularteh insiste.

…segue…

4 Mi Piace

Porc! Davos impara il dono della Sintesi :slight_smile:
davvero. i muri di testo non facilitano la lettura. non c’era bisogno di tutta la premessa.

1 Mi Piace

@Davos, la circostanza di vita e di lavoro è per caso ispirata al caso di un game master scrittore fallito che crea sessioni bellissime per il suo gruppo di gioco?

1 Mi Piace

:rofl: :sweat_smile: Ti giuro che dopo aver creato la situazione c’ho pensato anch’io!
Un meme del gioco di ruolo!

Però l’ispirazione prima è assai diversa (beh…per qualcuno anche la situazione che ha ispirato i Cilindri in realtà non è altro che un gioco di ruolo…)

Qualcosa di più si intuisce proseguendo nelle giocate.

Se solo riuscissi a scrivere.

@ranocchio non riesco più ad entrare dal fisso… boh

1 Mi Piace