La mossa Esperto Trappole: una riflessione

Ho letto su AgoraLudica un articolo che mi è sembrato interessante:

https://www.agoraludica.eu/posts/2020-06-01-sensi-avventuriero/

Che mi fa rifllettere su una cosa che in effetti capita sovente: se il Ladro attiva la mossa, la domanda “c’è una trappola qui” è inutile, visto che la trappola c’è o la mossa non si attiva. Inoltre, il fatto che siano Prese non mantenibili oltre l’area, rende di fatto inutili che siano Prese: tanto vale che le domande le usi subito. È solo una mia impressione o c’è qualcosa che non va nella mossa?
Perché, di fatto, è sempre stata usata così in tutte le mie giocate: due domande con 10+, una domanda con 7-9.

Ciao :slight_smile:
PS: la soluzione proposta nell’articolo indicato è stupida; allora facciamo la stessa cosa col Guerriero: quando combatti, vinci automaticamente!
PPS: l’articolo non è commentabile.

Ma dove è scritto? La mossa si attiva

Quando spendi un momento per controllare un’area pericolosa

When you spend a moment to survey a dangerous area

A prescindere se ci siano trappole o meno, se queste trappole siano pericolose, se si trovano vicine o lontane, ecc.

La mossa si attiva se

  1. c’è una zona specifica
  2. questa zona specifica è pericolosa per un qualsiasi motivo
  3. il ladro passa del tempo ad analizzarla

Nel qual caso, può essere sicuro che sia libera da trappole, o che trappole ci sono, che cosa fanno, se può attivarle, magari a proprio vantaggio, ecc.

1 Mi Piace

ne parlavamo l altro giorno con @Silk e @Digio !
E dicevamo esattamente la stessa cosa.

Anche secondo me la Mossa è buggata.
Se la trappola non c è da preparazione costringe il Master su un successo a rispondere "no, non c è nessuna trappola. Che di solito non è una buona risposta
E, nota bene, anche sul 7-9.
Da un punto di vista del flusso di gioco costringe il giocatore del ladro a chiamare l’ispezione preventivamente e a vuoto (mimicando il tipo di gioco di DeD…ma così facendo spinge appunto in direzione opposta rispetto a un pbta e alla sua struttura tipica).
Costringe inoltre il master a non inserire vere trappole perché nell’innesco c è quell’aggettivo: Pericolosa riferito all’area da setacciare che implica, peraltro in linea con la filosofia dei pbta, che il master facendo una mossa morbida, segnali l’esistenza di un pericolo in agguato.
E allora, verrebbe da dire, se mi segnali prima che ci può davvero essere una trappola…io cosa scopro? Ci siamo tolti la metà del vero significato di una trappola!
Perché la trappola è una mossa morbida

Il flusso della conversazione qui sarebbe:

MASTER: “il buio è sospetto… sembra più denso, nel corridoio davanti a voi non sembra esservi spazio per alcuna luce, viene inghiottita subito per qualche motivo che non capite…cosa fate avanzate nel buio?”
GIOCATORE LADRO: “Mi prendo un attimo per ispezionare, butto del fuoco acceso dentro al corridoio, lancio un sasso, grido e valuto gli echi, avanzo di un paio di passi strisciando…ESPERTO IN TRAPPOLE!”.

Facciamo il confronto con quest’altra Mossa:

Quando incappi in una Trappola …
Tira+DES …

10+ Il Master descrive che trappola è e come funziona nel dettaglio e tu ci dici come te ne sei accorto. Prendi +1 Prossimo per evitarla o disattivarla. Puoi se vuoi avvisare chi è con te.
7-9 c’è una Trappola! scegli 1

  • tu non ci finisci dentro
  • qualcun altro (decidi tu) non ci finisce dentro
  • non è complicata da disattivare, +1 Prossimo
1 Mi Piace

La Mossa non prescinde dalle Trappole
Le domande sono tutte relative alle trappole.
Se togli le trappole la Mossa non ti aiuta e non ti serve in nulla, l’hai tirata inutilmente

EDIT: preciso va là. Non prescinde dalle Trappole, perché se si riferisse a pericoli generici si sovrapporrebbe semplicemente con la Mossa "leggere una situazione tesa, anzi, le domande che prevede sarebbero meno utili di quelle (di più e più generiche e comprensive) della Mossa Leggere una situazione tesa.
La Mossa in questione fa uno zoom tematico (o almeno dovrebbe farlo nell’intenzione di gioco). Isola un argomento, un tipo di pericolo, le trappole e conferisce rispetto a questo pericolo un vantaggio ad una classe specifica, il ladro.
Solo che, a mio parere, fallisce nell’intento completamente.
Rispetto al concetto di Trappola costringe il Master a svelare di fatto l’esistenza del pericolo secono i Principi di qualunque PBTA. Sovrappone la Mossa con altra addirittura migliore e che tutte le classi possono tirare di fronte ad una situazione chiaramente svelata dal master come pericolosa. Rispetto alla classe della mossa (il ladro) costringe ad un’attività precisa e specifica di ricerca (quindi a fare dichiarazioni circostanziate al tavolo) per poi non ottenere nulla se una Trappola non c è e ottenere ben poco se c è (risposta alla domanda “c 'è una trappola”? … “si…bravo, c è una trappola ed è questa:…”. Comunque se ci fai caso… non è ancora successo nulla di significativo in gioco anche sul 7-9).
E se mentre il ladro lancia la sua fenomenale mossa “esperto di trappole” un altro giocatore chiede di “leggere la situazione tesa” e poi chiede “da cosa devo stare in guardia?”.
Insomma, io credo che la Trappola per differenziarsi da qualunque normale pericolo debba essere nascosta. Cioè scatta sempre automaticamente se non c è un ladro che riesce nella sua Mossa di classe, a meno che un Giocatore non faccia cose miratissime (come nell’old school).
Magari scatta automaticamente solo come Mossa Morbida, ma pur sempre come mossa morbida improvvisa e già pregiudicante (ex: magari anche solo per perdita di tempo o blocco della situazione, magaei come rumore che attira cose indesiderate, magari come pericolo da giocare estesamente con più azioni, magari come inizio di Danno che può aggravarsi…).
Per usare il gergo di Baker, la Trappola è un Permesso dato al Master di nascondere in una certa misura un tipo particolare di pericolo, perché c è un giocatore, quello del Ladro, che ha l’Aspettativa di essere figo e prezioso nell’avventura rispetto a quel pericolo.

Scoprire una trappola richiederebbe di notare dettagli che solitamente non vengono descritti dal GM e se quindi venissero descritti sarebbero sospetti solo per questo motivo.
Secondo me la ricerca delle trappole dovrebbe essere un’abilità passiva: il PG ladro è sempre attento all’ambiente, è esperto e il suo occhio è allenato. Di conseguenza una mossa non dovrebbe richiedere al giocatore di cercare attivamente, ma dovrebbe servire per vedere se è scattato il “senso di ladro” e quando, un po’ come la mossa di Davos.

Se invece vogliamo lasciarla come abilità attiva le prese dovrebbero funzionare un po’ come difendere: ti prepari in anticipo ad una cosa che potrebbe succedere e quando succede scegli l’esito (qualcosa del tipo “la noti in anticipo”, “prendi +1 per disattivarla”, “riduci l’effetto”).

1 Mi Piace

D’accordissimo!

E ora…
Fuori le Mosse alternative! La mia era nuttata lì e andrebbe certamente raffinata. Dai dai dai dai…

Beh…
https://sites.google.com/view/fantasyworldrpg/class-moves/the-scoundrel#h.p_UIWzPgTE2IlQ

When you Look Around >>>

<<< you are also allowed to ask:

  • Is there a mechanism here? And if so, what activates it?
  • What does the mechanism do when activated?
  • How can I disarm/bypass it safely?
  • How can I disarm/bypass it quickly?

Leveraging the answers received will grant you Advantage for the relevant task.

3 Mi Piace

ohhhhh, molto bene. Questa mossa del Piroddi sceglie di inserire la ricerca di trappole dentro Look Around.
È una soluzione certamente.
Per dire se la preferisco all’innesco passivo dovrei giocarla!

@adam, Come dice Davos, la mossa è specifica per le trappole. Diciamo che l’area è pericolosa per qualcosa che non sia una trappola. Io tiro Esperto Trappole, ottengo 10+ e la risposta a tutte le domande è: niente, niente, niente. Ho solo sprecato tempo: tanto valeva che mi dicevi subito: non c’è niente che riguarda le trappole, è inutile che tiri. Viceversa il Barbaro Tonto che Discerne la Realtà ottiene sempre degli effetti. Quindi la mossa è tematica per le trappole ma se la trappola c’è, la prima domanda è inutile e le altre è inutiloe che siano Prese.

Già meglio, ma secondo me si perde qualcosa. Ci penso…

Anche questa potrebbe essere una soluzione. Ci rifletto.

Ciao :slight_smile:

Mmm, non mi pare così diversa - hai sostituito la parola trappola con meccanismo. Ma è ancora una specializzazione di Discernere Realtà, che continua ad avere domande generiche più ampie.

E riporta i problemi segnalati da @Davos. Per quanto io non sia d’accordo con la sua affermazione:

(visto che preparazione <> Dungeon World)

Il resto delle sue note le trovo corrette. Soprattutto questa:

Nel tuo caso, non capisco perché dovrei usare una mossa specifica per ottenere informazioni su un macchinario.

  • Se il macchinario prevede un possibile pericolo / attivazione di una Mossa Dura, allora il GM dovrebbe inserirlo nella narrazione come Mossa Morbida.
  • Se il macchinario non prevede un possibile pericolo diretto, ma è un elemento che il GM ritiene importante nella scena, allora il GM dovrebbe inserirlo nella sua narrazione.
  • Se il macchinario non prevede un pericolo diretto, ed è un elemento nascosto, il GM può non inserirlo nella narrazione, ma Discernere la Realtà è già una mossa che permette ai giocatori di trovarlo e capire come funziona.

Senza stare a parlare in generale di quanto io ritenga scritte male molte delle mosse tematiche dei personaggi, se vogliamo mantenere il concetto di “Ladro esperto di trappole” credo che quella mossa potremmo scriverla in questa maniera:

Esperto di Trappole (DES)

Quando Discerni la Realtà analizzando una trappola o un meccanismo meccanico, tira+DES invece che +SAG.
Oltre alle normali domande, puoi scegliere anche queste:

  • Cosa ha attivato o cosa attiva questa trappola?
  • Cosa fa questa trappola / meccanismo se attivata?
  • Come posso disattivarla o evitarla?

Edit: espando un attimo la spiegazione della mia proposta di mossa (che non è bellissima, ma è funzionale - per farla bellissima andrebbe proprio cambiato il Ladro come concetto, ma vabbé).

Sembra simile a quella proposta da @Hasimir. Ma, in realtà, cambia il trigger della mossa.
Nel suo caso dice che quando si effettua la mossa di Look Around (l’equivalente, passatemi il paragone, di Discernere la Realtà), lo Scoundrel può anche chiedere delle domande specifiche su un meccanismo.
Il problema che vedo (e che porta la mossa molto vicina ai problemi sollevati su Esperto di Trappole) è che il trigger non prevede che ci sia già in scena la trappola o il meccanismo.
Infatti la prima domanda che lo Scoundrel può fare è “c’è un meccanismo qui?”.

Questo è il problema principale che @Davos ha giustamente sollevato su Esperto di Trappole.
La riscrittura della mia mossa quindi prevede nel trigger che la trappola sia già stata rivelata - dal GM direttamente (come mossa morbida, magari) oppure da un precedente Discernere la Realtà (anche da parte di un giocatore diverso).

Sempre una sottigliezza ma secondo me è la differenza fondamentale che serve mettere nella mossa per farla funzionare bene.
I flussi di gioco, infatti, sono totalmente diversi:

  • Cogs and Springs -> Mi guardo attorno + sono uno Scoundrel = posso chiedere al GM se c’è una trappola e nel caso fare altre domande su di essa
  • Esperto di Trappole (mia versione) -> C’è una trappola + sono un Ladro = posso Discernere la Realtà e chiedere informazioni specifiche sulla trappola

Questa soluzione di fatto si focalizza sul “Rimuovere Trappole o Evitarle” piuttosto che sullo scoprire trappole.
Perchè il sistema obbliga a portare sempre in gioco le Trappole.
Ci sta anche questo, ci sta tutto.

La prima grande decisione è su come la Mossa si inserisce nel flusso di gioco.
Se dipende da un’attività dichiarata dal Giocatore o se si tratta di una risposta automatica triggerata da una dichiarazione del master o da un presupposto di pericolo certo comunque lato master (a prescindere che sia preparato prima nei dettagli o intuitivamente pensato sul momento di gioco).
Se si sceglie la prima strada (la Mossa ha un innesco che dipende da un’attività del personaggio dichiarata dal giocatore prima che qualcuno incappi nella trappola) allora la seconda decisione secondo me è sulla conseguenza che l’inattività del giocatore si porta dietro.
Mossa Dura? Mossa Morbida?
Ma se la conseguenza è sempre una Mossa Morbida allora la Trappola non è diversa da tutti gli altri pericoli.
Quello che voglio dire è che se incappi in una Trappola è come se un Mostro ti avesse preso di sorpresa.
La Trappola per sua definizione quasi sempre (non sempre in effetti) vuole cogliere di sorpresa il malcapitato di turno. E il gioco deve rappresentare questa caratteristica del tipo di pericolo “Trappola”.

In termini di gioco però deve fare la differenza se
la sorpresa dipende da un’omissione di qualcosa che il personagggio poteva fare (e dunque dall’aver mancato l’innesco della Mossa anti trappole) o se dipende esclusivamente e direttamente da caratteristiche del “mostro-trappola”.

Nel senso che se poi il flusso di gioco continuerà in un caso (innesco attivo ma il personaggio non ha innescato la Mossa perché non ha dichiarato nulla) così come nell’altro caso (sorpresa perchè il Master porta obbligatoriamente in gioco la Trappola come una qualunque Mossa Morbida) con un’altra Mossa Morbida…beh…allora non c è nessuna reale differenza negli inneschi in termini pratici e di fenomenologia di quello che accadrà al tavolo come conseguenza della Mossa rrlativa alle Trappole.

Butto là altre possibili soluzioni che vengono in mente:
Soluzioni “alla Blades”:

  • flashback?
  • prese (come lo stress) per annullare le conseguenze della trappola?

Dopo averci ragionato un po’ , il mio gusto continua a preferire l’innesco passivo.

Quando stai per finire dentro ad una Trappola meccanica o naturale … tira + DES

…e poi via ci si può sbizzarrire.

In alternativa segnalo la possibilità di adeguare la Mossa di inizio sessione della Sapientesta “Me lo sento nelle ossa”:

A inizio avventura…Tira +DES:

10+ prendi 3 Prese
7-9 prendi 1 Presa

Spendi 1 presa in qualunque momento dell’Avventura per:

  • accorgerti di una Trappola in tempo per non finirci dentro
  • avere i giusti strumenti e la giusta soluzione qui e ora per romperla o disattivarla o attivarla
  • salvare qualcun altro da una Trappola

Il punto è che l’innesco passivo stravolge la mossa.
Che si può fare, eh, ma io ho provato a riscriverla il più possibile vicino alla mossa originale.

Anche perché è una mossa che poi puoi esplorare con altre - già presenti nel regolamento.

Per esempio:

Trucchi del Mestiere (Des)

Quando scassini una serratura, borseggi qualcuno o disattivi delle trappole, tira+Des. Con un 10+, >ce la fai senza problemi. Con un 7–9, ce la fai comunque, ma il GM ti offrirà due opzioni tra:

  • Desti il sospetto di qualcuno;
  • Attiri un pericolo inaspettato;
  • Se vuoi farcela, ti costerà.

Il flusso che vuole suggerire DW è che individuata la trappola, poi il Ladro la può disattivare (ma prima deve capire come: per fortuna che è Esperto di Trappole).


Per quanto riguarda la domanda “cosa è una trappola”, hai ragione: una trappola è esattamente come qualunque altro pericolo.
Probabilmente è una mossa del Dungeon o una mossa di un Nemico. Non vedo perché una trappola dovrebbe essere differente da altri tipi di pericolo.
Un incantesimo è differente da una pietra che sta cadendo dal soffitto o da un drago che sta per sputare fuoco?
Non dovrebbe, secondo me.
La differenza, come sempre, la fa la posizione nella fiction: per poter gestire un tipo particolare di pericolo serve un approccio specifico.
Un Guerriero può anche provare a disattivare una trappola, ma a meno che non crei i giusti presupposti, non riuscirà ad attivare Sfidare il Pericolo.
Per contro, un Ladro può sempre fare ricordo a Trucchi del Mestiere per disattivare una trappola.
E’ tutta lì la differenza.

1 Mi Piace

Mi sento d’accordo con Matteo_Sciutteri: in Dungeon World la trappola è esattamente come qualsiasi altro pericolo.

Questa è carina. È un po’ da limare ma è carina :slight_smile:

Ciao :slight_smile:

1 Mi Piace

Sì, non è perfetta: l’ho scritta al volo.
Ma era un modo veloce per spiegare la filosofia dietro al cambiamento.

Però in questo modo la trappola deve essere individuata con un discernere realtà standard su SAG invece che su DES. Che in effetti avrebbe anche senso, però rende il ladro un doppia-caratteristica.

Se poi il GM attiva una trappola con una mossa morbida l’effetto è simile alla mossa passiva:
“sei finito in una trappola che sta per scattare, che fai?”
“come funziona?”
“così e colà”
“la disattivo / salto via col +1”

Che io ricordi, non ci sono “mosse passive” in DW.
Una mossa passiva andrebbe contro il sistema di gioco.
Semmai possiamo parlare di una mossa di “reazione”. Qualcosa che abbia un trigger simile a:

Quando cadi in una trappola e cerchi di evitarne gli effetti,

Deve sempre esserci un’azione volontaria dei personaggi che innescano una mossa, perché il sistema di regole funzioni correttamente.

Ma il vero problema è: come fa il GM a fare scattare una trappola? Il GM può farlo solo con una mossa (morbida o dura, in base a quando la fa scattare).
Non c’è nessun altro caso in cui il GM può mettere i giocatori in una trappola.
Quindi, a maggior ragione, una mossa “passiva” non ha proprio senso di esistere nel sistema di gioco.


Edit: ora la vera domanda (che avremmo dovuto fare a inizio thread): qualcuno di voi ha mai usato una trappola in DW?

Io solo una volta, ed è stato come mossa dura del GM, in seguito a un tentativo (finito con un 6-) da parte di un giocatore di aprire uno scrigno.

Sono tutte osservazioni giuste.

La domanda da cui partire è davvero “vuoi che la Trappola sia qualcosa di diverso da un pericolo normale?”

Personalmente se devo giocare con un Personaggio ladro tendo a dare una risposta positiva e volere che le Trappole siano pericoli specifici e particolari, non come tutti gli altri.
E che quindi abbiano una regolamentazione almeno in parte diversa da altri pericoli generici.
Addirittura qualche volta le voglio a strati, a cipolla come direbbe @ranocchio.

Esattamente allo stesso modo in cui se gioco con un personaggio mago tendo a volere che la magia sia regolata in maniera diversa rispetto ad una semplice e generica arma/armatura/argomento di lore/pericolo.

Quindi una volta risposto così alla domanda (“si, le trappole e quello che le riguarda fanno parte del concetto stesso di Ladro”) devo per forza scendere nel dettaglio e farci una o due Mosse sopra.

Altrimenti fai bene, come hai osservato tu, a risolvere tutto con la fiction ed il suo posizionamento, dando solo al Ladro o a certi altri pg la leva per fare certe domande (o avere certe risposte) sulle Trappole e per tentare di disattivarle, magari permettendo agli altri personaggi solo di aiutare/interferire. Senza modificare nulla di nulla rispetto alle Mosse Base.

INNESCO ATTIVO: (è anche quello di Mosse di Discernimento Specifiche o Potenziate ovviamente)

N.b. La Trappola in tal caso entra in gioco in conseguenza della ricerca da parte del personaggio rispettando sempre la preparazione del master.
In alternativa può entrare in gioco come Mossa Dura del Master (i giocatori sono finiti proprio dentro la trappola…un’occasione su un piatto d’argento o un 6- sul risultato della Mossa di Ricerca o di Discernere la Realtà, potenziato per il Ladro o meno), visto che al Ladro per evitare la trappola è dato uno strumento ad hoc che dipende da una dichiarazione di intenti del giocatore

Se invece venisse obbligatoriamente in gioco in virtù di una Mossa Morbida chiara e trasparente che ne rivela la presenza, credo che l’innesco attivo di ricerca trappole non avrebbe molto senso e sarebbe allora meglio passare direttamente alla reazione del Ladro rispetto alla “Trappola-Mossa morbida” già attivata, stile @Matteo_Sciutteri.
Come se il Ladro fosse l’unico ad avere una reazione forte e specifica contro quel tipo di pericolo già lanciato trasparentemente contro il party.

Insomma se si presta attenzione al flusso di gioco ci si accorge che una Mossa specifica di ricerca trappole in pratica tende a sostituire la Mossa Morbida iniziale del Master di “lancio della trappola contro i pg” e che inoltre tende a presupporre una preparazione oggettiva a monte della trappola in quel determinato punto.
Se proprio un’iniziale Mossa Morbida del Master trova spazio con questo tipo di innesco sarebbe allora solo in qualità di Mossa Morbidissima come direbbe @ranocchio, del tipo "dai ad una classe modo di splendere (o com’è che non ricordo bene…) tanto per capirci.
Il Master dovrebbe limitarsi in tale ultimo caso a segnalare un dubbio, un’anomalia, una sensazione, magari solo al Ladro e aspettare l’innesco della Mossa di ricerca chiedendo espressamente solo al ladro cosa fa.
Secondo me la Mossa ufficiale di DW e quella (a mio avviso migliore) di Fantasy World di @Hasimir pensano proprio un flusso di questo tipo.

Ma a mio gusto questo tipo di soluzione è un po’ artificiosa, troppo suggerita, scoperta, fasulla per così dire e oltretutto differenzia poco rispetto al flusso di conversazione di qualunque altro pericolo, nonchè differenzia poco rispetto al tipo di mossa e reazione a disposizione del Ladro.

PASSIVO (è quello del tipo di Mossa che ho trascritto sopra)

Qui c’è ancora un’iniziativa del Master, che sia in base ad un’eventuale preparazione ovvero in base ad un "missile-trappola lanciato intuitivamente dal Master come Mossa del dungeon o dell’ambiente o del Png genio del male, ma la Mossa Morbida del Master è direttamente sostituita dalla Mossa di Libretto del Ladro.
In pratica viene annullata nel flusso della conversazione di gioco la fase di ricerca attiva, che può essere mantenuta solo in senso del tutto generico al fine di ottenere da parte del Ladro dei " + " per la Mossa ad Innesco Passivo.
La Mossa è di difesa passiva, di reazione, ma non è contro il sistema almeno quanto non lo è “Sfidare il Pericolo” o “La Mossa di Danno in AW”.
L’azione che triggera la mossa è pur sempre un posizionamento di fiction dichiarato dai giocatori rispetto all’area della Trappola.
“Passo attraverso la porta”
“Apro il forziere”
“Afferro la fune”
Etc. Etc. Etc.

Quest’innesco sostituisce “sfidare il Pericolo” e secondo me ha il pregio di non far fermare il flusso della conversazioen, di “proteggere” meglio e quindi diversificare meglio il Ladro dandogli un vero e proprio “senso di ragno” rispetto a quel tipo di pericoli.

Io questa parte non l’ho capita, sai? Mi fai un esempio concreto di quello che tu stai chiamando “innesco passivo”? Perché Sfidare il Pericolo non ha nessun innesco passivo.
Infatti Sfidare il Pericolo si innesca se:

Quando agisci nonostante una minaccia incombente o ti esponi al pericolo ,

Sei tu, giocatore, che agisci nonostante la minaccia incombente o ti esponi al pericolo. Non è il pericolo che ti vola in faccia e ti “chiama” la mossa.

Esempio:
GM: lo stregone, che si trova dall’altra parte della stanza, lancia una palla di fuoco contro di voi, Chierico e Mago. Cosa fate?
Chierico: provo a buttarmi a terra per schivarla [innescando Sfidare il Pericolo]
Mago: bevo la pozione “immunità alle palle di fuoco” [non innescando Sfidare il Pericolo]

E’ l’azione che fa il personaggio che innesca o meno la mossa.

In effetti sono rare. Molte sono meccaniche (quando hai incantesimo / sei in inferiorità numerica prendi +X armatura) e quindi non le prenderei come esempio.

Di attinenti ci sono fare la guardia (Quando sei di guardia e qualcosa si avvicina al campo) e io sparo per primo del ladro stesso (Quando qualcuno potrebbe coglierti di sopresa,
puoi invece agire per primo). Una mossa passiva per individuare le trappole secondo me sarebbe simile a io sparo per primo (quando stai per cadere in una trappola…)

[Giuro che mi sto picchiando da solo, per non aprire un thread apposta su quando sono scritte male certe mosse di classe di DW, giuro T_T apprezzate lo sforzo].

Vediamo, proviamo a fare un esempio concreto per vedere se “Io sparo per primo” ha un innesco passivo.

Io Sparo per Primo
Non sei mai preso alla sprovvista. Quando qualcuno potrebbe coglierti alla sprovvista, puoi invece agire per primo.

GM: Camminate nel vicolo, girate a destra e dalle ombre appaiono 3 briganti che vi prendono di sorpresa! Si stanno gettando contro di voi per aggredirvi, cosa fate?
Guerriero: Io mi preparo a combattere con la mia ascia.
GM: Sono in vantaggio loro, non ti aspettavi un attacco improvviso, prima che tu possa sollevare la tua ascia, una delle lame si conficca nel tuo stomaco. Sono 1D4+1 di danni, e cadi a terra barcollando.
Ladro: Io lancio due coltelli da lancio contro quello più vicino. Visto che Io sparo per primo e non posso mai essere colto di sorpresa, penso di poter agire prima che loro siano troppo vicini.
GM: Esatto. Stai quindi innescando Tirare.

Come vedi, io sparo per primo non ha un innesco passivo: posiziona in maniera differente il personaggio nella fiction.

La stessa cosa potrebbe essere una mossa per il Ladro:

Esperto di trappole
Non sei mai essere sorpreso da una trappola. Quando qualcuno fa scattare una trappola, puoi agire prima che si manifestino gli effetti.

Una mossa simile può funzionare, con un flusso simile:

  • GM innesca la trappola, come mossa morbida
  • Giocatori non ladri che vogliono agire, devono esporti al pericolo (Sfidare il Pericolo)
  • Ladro esperto di trappole può agire senza esporsi al pericolo.

Tuttavia la vedrei comunque debole.
Probabilmente funziona meglio se la trappola scatta come mossa DURA del GM:

  • GM innesca la trappola, come mossa dura. Essendo una mossa dura, i giocatori subiscono gli effetti.
  • Ladro esperto di trappole può agire prima che si manifestino gli effetti della trappola (magari salvando le chiappe a tutti i compagni, magari solo le sue).