Perchè gli orologi di AW non sono come i punti ferita: parliamone

Ciao ragazzi,

mi è capitato più volte di spiegare i punti ferita in DW e gli orologi in AW e più di una volta mi hanno risposto: “Ah, bello si sto orologio! Ma alla fine non cambia tanto dai normali PF, alla fine è sempre un contatore”.

Ho quindi pensato di aprire una discussione per chiarire meglio le importanti differenze e che impatto hanno sulla fiction. Lanciata la bomba…lascio la parola a chi sa argomentare meglio di me. :grin:

1 Mi Piace

Il doom clock di AW è di fatto una barra dei punti vita. Parola di Baker :slight_smile:
La differenza fra i punti vita di D&D e DW e l’orologio di AW sta nelle meccaniche di contorno…

L’orologio ha 6 posizioni, punto. Perchè siamo tutti persone.
I PF sono diversi per classe e (soprattutto in D&D) crescono con i livelli.

L’orologio è certo un numero che va da 0 a 6, ma ad ogni numero corrisponde uno status nella fiction: prima stai bene, poi sei visibilmente malridotto, poi sei in pericolo e andrai peggiorando se non curi le ferite. L’MC dovrebbe giocare su questi aspetti.
I PF sono una quantutà astratta che non esiste nella fiction: da 1 a 999 stai sempre uguale… stai bene… a 0 o meno sei morto o morente.

In AW i punti di danno subiti (che siano 0 o 1 o 2 o 3 etc) fanno da modificatore al test di danneggiamento, che genera conseguenze nella fiction. Il PG cade, viene disarmato, non si accorge di un pericolo imminente, etc.
In DW… no.
In D&D questo è sostituito dal complesso mini-gioco di combattimento, con talenti, quadretti, effetti speciali, etc.

Tirando le somme, il sistema di AW promuove un combattimento più umano e viscerale rispetto a quello di DW.
Sia DW che AW sono a loro volta mooolto più astratti e cinematografici del puntiglioso e tattico D&D.

Ma si… in soldoni gli orologi sono contatori di punti vita :wink:

4 Mi Piace

Uno spunto al volo.
Gli orologi sono più facili da gestire (numeri più piccoli, quindi book-keeping facilitato), incluso il fatto che alcune “creature” potrebbero avere solo 1 o 2 “settori” e poi essere KO. Anche armi e armature hanno numeri (e range) più piccoli.
Inoltre le “Mosse del Danno” rendono più o meno robusto chi le esegue, a seconda dei bonus (e delle mosse/qualità) che ha.

2 Mi Piace

La risposta più sintetica che mi viene e forse la più giusta è la seguente:
Se li prendi solo come numetti e matematica sono interscambiabili(niente ti vieta di fare un orologio con 24 segmenti ed è uguale ad un drago con 24 pf), è il modo di usarli ed il concetto che ci sta dietro che è differente.
Sul come usarli credo che ti abbia già risposto in maniera approfondita @Hasimir.

1 Mi Piace