Unlimited Dungeons

Buongiorno,
perchè qui nessuno parla di Unlimited Dungeons, hack che ripulisce e aggiorna Dungeon World? E fra l’altro con il contributo di autori di altri PbtA famosi.

Trattasi di complotto? Qualcuno lo ha provato?
Se in questo momento stessi giocando e mi venisse voglia di giocare a Dungeon World, credo che userei questo Unlimited Dungeons.

Vi lascio qua un link:

Unlimited Dungeons

(ci sarebbe anche Worlds of Adventure ma mi pare sia meno ripulito Worlds of Adventure

3 Mi Piace

Forse eravamo tutti distratti :grin:
Comunque a colpo d’occhio sembra ben fatto.
A parte che ognuno di noi ha le sue preferenze sulle modifiche da attuare. Ad esempio io adoro che abbiano tolto l’inutile range 3-18, ma son triste che non usi più i dadi poliedrici. Io legherei ancora un certo bonus di HP alla COS del personaggio. Il level up dovrebbe avere un aumenti di caratteristica fisso ogni tot livelli (2 o 3) in aggiunta alla scelta della Mossa; magari nei livelli dove non c’è aumento di caratteristica, mettere un aumento di +1 o 2 HP (e partire con meno HP al 1 livello). Ecc. Ecc.

Mah, io lo conosco però non mi pare così interessante: è un’insieme di correzioni / home rules che un po’ tutti in giro usano.
Però si porta ancora dietro un sacco di cose senza senso di DW (carouse? Davvero? Nel 2020? I follower? Il peso trasportato? Dai…).

Preferisco di gran lunga Homebrew World: https://spoutinglore.blogspot.com/2018/07/homebrew-world.html

@Matteo_Sciutteri è che mi era sembrato più “elegante” (qualsiasi cosa ciò voglia dire e ovviamente dipende molto dal gusto personale) di Homebrew World.

Sul fatto che siano house rule ampiamente utilizzate ti dò ragione (alcune le leggo a giro da anni e c’erano già perfino qualche anno fa quando giocavo a DW) ma trovarle tutte* organizamente in una “raccolta” è meglio che mettersele insieme da soli (almeno per il giocatore pigro o per il giocatore medio)

  • Poi ovviamente ognuno ha le sue house rules preferite. E’ anche bene che nascano diversi compendi di ripulitura di DW così c’è più scelta.

Eh, ma il mio discorso è: già che lo ripulisci, togli la roba che tanto nessuno usa davvero (suvvia: saranno il 10% delle persone a usare il carico degli oggetti - la soluzione di Homebrew, mutuata da Blades, è molto più elegante secondo me).

1 Mi Piace

Parlo per me personalmente: a me DW piace proprio perché ha una forte eredità da D&D. DW mi interessa prorio perché è un fantasy D&Desco, e sono determinate componenti di DW ereditate da D&D che mi ci hanno fatto approcciare in primo luogo. Per dire: mi è capitato di giocare “inventandoci le razze”, ma io vado in brodo di giuggiole vedendo che i nani possono essere solo guerriero o chierici. Poi che molte delle cose inventate o rese popolari da DW (in primis il modo di guadagnare xp: fallimento + domande di fine sessione) siano adattabili con obiettivi diversi, non c’è dubbio (vedi Blades). Però per altri tipi di fantasy, preferisco altri giochi (Burning Wheel, On Mighty Thews, Shadow of Yesterday, Ryuutama, Trollbabe, Masters of Umdaar, ecc.). Non ho bisogno di un Dungeon World che venga privato delle cose di D&D, anzi, non mi attrarrebbe proprio come gioco per fare “fantasy generico”. Nemmeno dovessi assolutamente volere un PbtA, preferirei a questo punto cose tipo SCUP o la robettola fatta da Baker per i patreon (Fallen Empires, World of Adventure, World of Fantasy, ecc.). Insomma: già che nel gioco i personaggi sono comunque divisi in classi chiamate Guerriero, Ladro, Mago e Chierico, me lo rende attraente solo se è un tributo eclatante a D&D. Nel momento in cui DW non dovesse più essere un tributo eclatante a D&D, perderebbe ogni tipo di attrattiva verso di me.

Ergo, non parlo degli Hack che modificano DW per allontanarlo ulteriormente da D&D.

2 Mi Piace

@adam Capisco, potremmo dire che abbiamo obiettivi (agendas in inglese!) differenti pur guardando tutti e due alla filiazione da D&D.

Io ad esempio voglio una roba alla D&D ma per i miei gusti DW è già troppo barocco. Qualsiasi semplificazione* che però lo tenga ancora nell’ambito di D&D quindi è ben accetta.

Sennò, se l’obiettivo non è rifare D&D senza il suo regolamento, sono d’accordo, meglio cambiare gioco.

  • che poi più che di semplificazione forse è più corretto parlare di razionalizzazione.

Il bello è che ciascuno cerca cose differenti da un GdR, perfino da uno “leggero” come un PbtA.
Ad esempio io adoro i gregari con un po’ di meccanica sotto (alla Perilous Wilds), sicuramente molto più di come sono gestiti dal DW standard, e sicuramente non è un elemento che toglierei dalle mie giocate.
Anche il peso degli oggetti: è qualcosa che sposta il gioco più sul survival, qualcuno forse direbbe OSR. Io mal sopporto contare le libbre, sapendo che un PG ne può portare, chessò 120, e via a far di conto per mezz’ora ogni volta che usa un pugnale o della carta pergamena, ma adoro lo stile “oggetto piccolo 0 slot/peso, oggetto medio 1 slot/peso, oggetto ingombrante 2 slot/peso”.
E avere un oggetto, piuttosto che non averlo, in molti fantasy esplorativi fa la differenza fra la vita e la morte. Ben diverso l’equip che si “auto genera” di Blades, più legato alle giocate in stile lavoro da potare a termine con ladri/truffatori professionisti.

Molti degli elementi che ti fanno storcere il naso, e che ti fanno dire "chi lui usa/vuole nel 2020? " sono esattamente gli elementi che io voglio nelle mie campagne, nel 2020.
Io eviterei sempre i commenti alla “solo un 10% li usa”. Per lo stesso motivo, se fosse per le mie preferenze non esisterebbe sulla faccia della terra D&D, Pathfinder, così come tutto il vario OSR (opposto come filosofia e regolamenti, ma altrettanto lontano dalle mie corde). Ma ho scoperto che i miei gusti sono ben lontani dal rappresentare quello che “la gente” vuole e apprezza :slightly_smiling_face:

Personalmente l’ho trovata una raccolta molto interessante.
Mi chiedo se ci sarà mai un DW2 ufficiale.

Beh, io mi baso sui sondaggi (di cui quello recente apparso su Reddit) per valutare con che % viene usata una mossa, piuttosto che un’altra, e la diffusione di home rules e regolamenti alternativi che la mantengono o la aboliscono :slight_smile:
Non c’è nulla di sbagliato nell’usare quelle mosse - ovviamente. Come capisco benissimo il tuo ragionamento e quello che cerchi tu in DW. Non fraintendere il tono del mio messaggio precedente: non era denigrativo.

Però, proprio perché esiste Perilous Wilds e altri giochi (Stonetop, per esempio) che, da quando è uscito DW, hanno esplorato meglio certe dinamiche di gioco, le mosse buttate un po’ lì da DW secondo me - nel momento in cui ti riproponi di revisionare il gioco (come nel caso di Unlimited Dungeons), forse dovresti rivederle (o rimuoverle).

Intendo: gli altri giochi gestiscono in maniera molto più interessante situazioni come UNDERTAKE A PERILOUS JOURNEY.
Questo perché DW, per sua natura, cerca di essere un ibrido (natura che ha ereditato da D&D; e come lui ha un sacco di idiosincrasie). Il mio commento era “già che revisioni le cose, prendi una decisione netta su certe cose. O le fai bene, o non le fai”.

1 Mi Piace