[Blades in the Dark] Tiro ingaggio “sociale”

Ho in problema con il tiro ingaggio per il tipo di colpo sociale.
Sociale, è quando un piano preveda un approccio dell’obiettivo per: Negoziate, contrattate o persuadete.
Il detteglio da dare è il “tipo di relazione sociale”.

Il primo dubbio è: cosa intende per relazione sociale?

Il manuale non spiega nulla ed immagino che possa voler dire:

  1. che tipo di relazione sociale si voglia instaurare con il bersaglio, oppure,
  2. definire la relazione sociale che usi (un contatto, le mie dei bassifondi, Il mio rango aristocratico, ecc…) che mi permette di approcciare il bersaglio.

Opterei per la seconda.

Parlando in generale ho un po’ di confusione in merito e parlarne mi schiarisce le idee ,quindi condivido con voi.
L’idea che mi sono fatto del tiro ingaggio è serva per dare via al piano, ma poi il suddetto possa prendere tutta un’altra direzione.
Ho anche visto delle giocate sul tubo che prevedevano un tiro ingaggio furtivo per una missione in realtà di sociale. Ad esempio la missione era di convincerre un novo fornitore per il contrabbando della banda. Fanno un tiro ingaggio per un piano Furtivo definendo come dettaglio il punto d’ingresso nella sua magione. Lo scopo era entrare e poi convincerlo con la persuasione…quindi apparentemente un piano sociale.
Se guardiamo all’obiettivo del piano sarebbe sociale, se guardiamo come la banda approccia l’obiettivo direi furtivo.
Secondo me hanno fatto bene, ma leggendo il manuale, il tiro ingaggio non è come viene presentato scegliendo il tipo di piano e l’obiettivo.
Infine, il tutto è complicato dall’esempio a pag 133 “Negoziazioni con Lord Strangford”.
“…Grazie a un progetto di investigazione del Ragno, hanno ragione di credere che il capitano cacciatore di leviatani, Lord Strangford, abbia idee “flessibili” sulle forze demoniache, e stia cercando nuove partnership.…Hanno deciso di mettere in atto un piano sociale, incontrandolo in maniera informale, a una festa in maschera organizzata in onore della festivitità di Arkenvorn.”
Nell’esempio il tiro va bene e loro hanno l’occasinoe di essere da soli con loro e persuaderlo.
In questo caso quale sarebbe la relazione sociale? Non è mica chiaro perché più avnti dice che il dettaglio per l’ingaggio è buono ed espone la vulnerabilità del bersaglio.
Help…

2 Mi Piace

Dunque, il mio punto di vista è questo:
Il tiro di ingaggio non ha un vero peso all’interno del gioco. E’ una meccanica con due propositi molto chiari, ma assolutamente temporanei:

  1. impedire ai giocatori di passare le ore a pianificare un piano
  2. aiutare il GM a tagliare sull’azione subito, avendo un’indicazione oggettiva (dovuta al risultato del tiro) su come aprire la scena (posizione dei personaggi)

Ma una volta giocata la prima scena, o parte di essa, la posizione cambierà e quelle che erano le conseguenze del tiro di ingaggio svaniranno, limitando davvero molto il suo peso nello svolgimento del colpo.

Di conseguenza, l’idea che mi sono fatto è che il manuale sia assolutamente vago e faccia degli esempi che non sembrano appoggiarsi sulla regola stessa perché… il tiro di ingaggio è un grande sticazzi.
E’ un po’ come la scelta dell’azione per il tiro azione: che i giocatori facciano un po’ quello che vogliono, tanto il gioco andrà avanti comunque.

Quindi: vogliono fare un tiro ingaggio sociale perché “per noi sociale è il fatto che ci siamo bevuti una birra con il tizio due sere prima” o “perché è un ballo in maschera e questo è una situazione sociale” non importa poi molto.

P.s. nella versione inglese, il dettaglio è: “the social connection” non “il tipo di relazione sociale”. Una connessione sociale è davvero qualunque cosa, anche un avvenimento pubblico.

3 Mi Piace

innanzi tutto, grazie!
e…direi che la versione inglese:

toglie tante incomprensioni (ma come cavolo l’hanno tradotto?!?).
comunque concordo su tutto.

1 Mi Piace

Ma quando traducono le cose così, cosa si bevono?

1 Mi Piace

Guarda, io sono tentato di contattare Harper e chiedergli il permesso di rifare la traduzione e distribuirla gratis perché mi sanguinano gli occhi ogni tanto.