[Sagas of the Icelanders] Creazione dei fronti

Apro questa discussione per fare due chiacchiere sulla creazione dei fronti in Soti e per avere qualche consiglio, dato che si tratta della mia prima esperienza assoluta con un PbtA.

Qui alcune info sulla Saga che stiamo giocando: [Sagas of the Icelanders] Prima esperienza come MC

Di seguito invece riporto la prima bozza di fronte che ho buttato giù dopo la prima sessione.

Fronte: Thor

  • Mostrare orgoglio e ostinazione
  • Rannuvolare l’orizzonte
  • Devastare e distruggere

Minaccia: “Il coltello è la ferita”

Tipo: Fati e spiriti

Mosse di minaccia:

  • Sogni e presagi
  • Errori passati
  • Compiere profezie
  • Infestare
  • Trucchetti e discordia
  • Offrire accordi

Descrizione: Lo spirito perseguitato di Gerrill, il padre di Snorri, torna ad infestare la fattoria.
La storia che tutti conoscono è che sei anni fa è stato divorato da un grosso lupo bianco. ma forse le cose non stanno così, forse Gerrill è stato ucciso e ora è tornato per reclamare vendetta.

Cast:

  • Un enorme lupo bianco spettrale
  • Gerrill, il padre defunto di Snorri
  • Sigrid, madre di Snorri e vedova di Gerrill

Poste:

  • Qual è il segreto di Sigrid? Cosa nasconde alla famiglia?
  • Il lupo bianco esiste veramente oppure è solo la manifestazione di un senso di colpa?

Conto alla rovescia: "L’ora del lupo"

  • 1 - Un lupo viene avvistato, annunciato da un tuono (già verificatosi)
  • 2 - L’unica mucca della famiglia viene trovata orrendamente sbranata, in fondo a un crepaccio
  • 3 - Mjoll, la bambina cieca adottata dalla Seidokona, viene posseduta dallo spirito del lupo (si comporta come una bestia famelica)
  • 4 - Una profezia viene rivelata e un accordo viene proposto per placare lo spirito (quale?)
  • 5 - Una calamità si abbatte sulla fattoria (terremoto?)

Minaccia: “L’erba del vicino

Tipo: Vicini e famiglie

Mosse di minaccia:

  • Agire come fossero uno
  • Decadere e abbandonare
  • Crescere e prosperare
  • Contestare il possesso
  • Cercare vendetta
  • Portare in tribunale

Descrizione: Le fattorie di Snorri e di Olaf sono confinanti, ma la terra di Olaf è molto più ampia e rigogliosa, la sua fattoria vive nell’abbondanza e nella prosperità. Un tempo i confini tra le due fattorie erano diversi da come sono oggi, la terra era ripartita in maniera più equanime. E probabilmente in un futuro prossimo torneranno a spostarsi, mutando gli equilibri.

Cast:

  • Olaf
  • I gemelli, figli di Olaf e guerrieri straordinari
  • Sigurd, il primogenito, fratello “scemo” di Snorri
  • Il fiume

Poste:

  • In che modo Sigurd verrà usato da Olaf? La sua gelosia lo porterà al tradimento?
  • Questa vicenda finirà davanti al tribunale o in una pozza di sangue?

Conto alla rovescia: "Per un pugno di terra"

  • 1 - Visione di prosperità e crescita della fattoria di Olaf (già verificatasi)
  • 2 - Una balena viene ritrovata in una zona contestata della spiaggia (non ci sono steccati)
  • 3 - Crolla un ponte sul fiume. Olaf deve chiedere il passaggio attraverso la terra di Snorri
  • 4 - Olaf rivendica tutta la terra per sé in nome di un vecchio accordo (ha un testimone)
  • 5 - Tribunale o Faida

Vi sembra ci siano degli errori di impostazione? Ho cercato di non “sceneggiare” troppo, lasciando molti buchi e possibilità di scoperta, ma in alcuni punti ho inserito delle tracce estratte dal mio sacco: un vecchio accordo sui confini, una morte coperta da un segreto, cercando di restare aderente al mondo che mi hanno presentato i giocatori.
Le due minacce sono per larghi tratti sovrapponibili - e probabilmente finiranno per confluire in un’unica minaccia, conoscendo i personaggi e i loro pregiudizi - però ho pensato che potesse essere una risorsa, quella di avere un fronte coerente. Mi sto sbagliando?

Grazie ai consigli che mi darete e dopo la sessione di stasera provvederò a modificare il fronte e a creare il secondo, il fronte di Freyr.

1 Mi Piace

Dopo la chiusura della sessione di ieri sera ho compilato il secondo fronte della saga, inserendo però una sola minaccia perché al momento mi sembra ci sia già troppa carne al fuoco e i personaggi devono già risolvere un sacco di problemi in cui si sono infilati da soli. Mi riprometto di creare una seconda minaccia quando ne sentirò il bisogno (ditemi se secondo voi ha senso).

Fronte: FREYR

  • Mostrare arroganza reale
  • Fare promesse
  • Esaltare e distinguere

Minaccia: “La sventura

Tipo: Uomini e donne potenti

Mosse di minaccia :

  • Inviare messaggeri
  • Fare richieste
  • Convertire alla causa
  • Dimostrare il potere
  • Punire con misericordia
  • Colpire per conquistare

Descrizione: Una serie di sfortunati eventi si abbatte sulla terra di Snorri. Ulf il Nero, il Godi della regione, cercherà di approfittarne per accrescere il suo potere.

Cast :

  • Ulf, il Nero (Godi)
  • Mjoll (allieva Seidkona)
  • Jofrid (moglie di Snorri, sterile)
  • Harek, l’astuto (vicino)
  • Moeid (giovane fìglia di Harek)

Poste :

  • Riuscirà il Godi ad appropriarsi della terra tra i due fiumi?
  • Fin dove si spingerà Mjoll? Di cosa è capace veramente?

Conto alla rovescia: "Elfen Blot"

  • 1 - Il Godi arriva nella casa e consiglia un sacrificio per scacciare la sventura (a quale prezzo?)
  • 2 - Lo straniero viene accusato di un crimine terribile da Mjoll, il Godi mostrerà misericordia ma chiederà il bando minore
  • 3 - Harek, d’accordo con Ulf, offrirà un accordo a Snorri per disfarsi del Godi (matrimonio con Moeid?)
  • 4 - Harek tradisce a sua volta Snorri, e lo porta a processo
  • 5 - Il godi salva la vita di Snorri ma chiede per sé la sua terra e lo condanna al bando maggiore


Ho inserito io il personaggio del Godi perché volevo avere in campo un uomo potente che cercasse di approfittare delle rivalità tra le tre famiglie in gioco e si occupasse di incarnare la giustizia in questa saga. Ho fatto male? Avrei dovuto usare solo png creati dai giocatori?

Un fronte si può reggere su una sola minaccia?

Ho ancora dei dubbi sui conti alla rovescia, per come li sto interpretando sono praticamente delle possibilità di mosse della minaccia / mosse degli dei, che si verificherebbero se i personaggi non intervenissero. Ad esempio nel conto alla rovescia “Elfen Blot”. ho agito così:

1- Dimostrare il potere / Mostrare arroganza reale
2- Punire con misericordia / Esaltare e distinguere
3- Fare richieste / Fare promesse
4- Inviare messaggeri / Esaltare e distinguere
5- Colpire per conquistare / Mostrare arroganza reale

Può avere senso questa mia interpretazione dei conti alla rovescia?

In generale ho l’impressione che questi fronti siano troppo complessi e articolati e rischiano di sovrastare i pg, facendoli soffocare. Dovrei renderli più esili? Dovrei scandire i fronti in stagioni diverse?

Aiuto! :slight_smile:

1 Mi Piace

Occhio solo che, da manuale, i conti alla rovescia dovrebbero avere quattro punti.


Mi sembrano buone.


Mi sembrano due minacce abbastanza diverse da meritare di essere differenziate.


Il manuale dice di creare fronti con al minimo due minacce, ma io preferisco creare fronti con una minaccia che ci sta da sola piuttosto che fronti con due minacce di cui una creata forzatamente.


Qui stacci attento: vai molto avanti con le conseguenze. Può essere che non ti dia problemi ma, se appena un PG ti si mette di mezzo, è probabile che tu debba riscrivere tutto il conto alla rovescia. Cosa normalissima, eh.

Di nuovo: i conti alla rovescia dovrebbero avere quattro punti.


Secondo me, sì. Infatti, appena l’ho letto, mi sono detto:è questo da dove esce. Si vede che è una roba calata da te dall’alto e, secondo me, avresti fatto meglio a non tirare in ballo roba tua mai citata prima. Detto questo, dubito che la partita avrà problemoni per questo, ma se lo fai spesso tendi a decentrare le cose importanti per loro.


Non da regolamento. Io, di solito, “faccio il bravo” e aspetto di averne due prima di creare un fronte.


Direi che è un buon modo di ragionare.


A pelle direi che vanno bene: il loro compito è quello di dare materiale a te e di far sentire i giocatori sotto pressione.

Sui 4 punti del conto alla rovescia è anche meglio per me (non so perché ricordavo fossero cinque) dato che il quinto punto di tutti e tre mi sembra conclusivo e superfluo.

Sul godi effettivamente l’ho inserito anticipando le scelte dei giocatori. Snorri è ferito e ha bisogno di cure, ho quindi pensato che si sarebbero rivolti a un guaritore e ho immaginato che fosse il godi. Per adesso lo lascio in sospeso, tanto più che quel fronte ha una sola minaccia.

Sulla complessità dei fronti mi chiedevo quanto calcare la mano dato che i giocatori da soli si sono già impelagati in un sacco di questioni: la moglie sterile, il fratello geloso a cui snorri ha promesso un banchetto, il baratto col vicino perché snorri non ha abbastanza legna, la controfferta del vicino, lo huskarl che chiacchiera in giro alimentando pettegolezzi e il viaggiatore che viene accusato di qualsiasi cosa senza aver ancora rivelato il suo segreto.

Ho l’impressione che attivando una mossa della minaccia o facendo progredire i conti alla rovescia, i giocatori potrebbero essere sopraffatti dai problemi da affrontare. Quindi immagino che per ora userò un solo fronte introducendolo lentamente. Magari in estate.

1 Mi Piace

Allora a posto. Ormai, l’hai messo: usalo, quindi.


Ecco, sai cosa? Mi ha stupito che tu nei tuoi fronti non abbia messo esattamente quelle cose. Secondo me era lì che dovevi battere.


Hai la facoltà di fare le mosse che vuoi, quando vuoi, per cui puoi modulare la pressione sui personaggi come reputi opportuno, basta che segui i tuoi principî per ottenere i tuoi obiettivi di MC.

Il godi è solo nella mia testa, non è ancora entrato in gioco, quindi posso ancora aspettare.

Effettivamente ho inserito il vicino stronzo e il fratello geloso nella seconda minaccia “l’erba del vicino” lasciando ancora vago il coinvolgimento del fratello. I pettegolezzi generati dallo huskarl li sto facendo muovere invece fuori campo per poi capire cosa porteranno. (Ho immaginato una specie di orologio in cui ogni fallimento dello huskarl fa fare un salto di bocca in bocca :slight_smile:)

Avrei voluto usare la moglie sterile meglio di così ma non sono riuscito a trasformarla in una minaccia. Vediamo se riesco a renderla centrale nel secondo fronte.

1 Mi Piace

Esatto: penso che io lei l’avrei usata tantissimo. Tra l’altro ricordati che una minaccia non deve avere per forza un conto alla rovescia. Dovrebbe averlo solo se sviluppa obiettivi progressivi. Insomma, è uno strumento che serve a te per capire meglio come portare avanti la minaccia.

Allora, per adesso la questione sterilità la stanno gestendo in maniera abbastanza autonoma (la seidkona sta cercando i materiali per un incantesimo e questo sta muovendo le acque, snorri ancora non sa di non poter avere figli ma a breve potrebbe scoprirlo) quindi il mio obiettivo è capire come si evolverà e se potrà diventare parte di un vero e proprio fronte, piuttosto che un singolo problema. Cioè probabilmente è già una minaccia senza conto alla rovescia ma non l’ho ancora formalizzata. Di fatto è qualcosa che li porta ad agire su più fronti.

1 Mi Piace

A quel punto, io, di solito, metto la minaccia sotto al fronte dove mi sembra più organica. Se ha due problematicità diverse, secondo due fronti, la elenco come minaccia diversa, secondo i suoi due aspetti, sotto tutti e due i fronti. Magari perde un aspetto di problematicità, e viene rimossa da un fronte, ma rimane problematica sotto l’altro fronte. Oppure, magari elimini la minaccia tout court e la togli da tutti i fronti.

1 Mi Piace